Essiccazione: come innovare alla ricerca di qualità

La prima trasformazione è una fase molto delicata, dalla quale dipende in gran parte la qualità del derivato officinale. Il progetto ESSICA, realizzato nell’ambito del programma ALCOTRA di cooperazione tra Italia e Francia, proponendosi di innovare il processo basilare della lavorazione delle piante aromatiche e officinali con la sperimentazione dell’“essiccazione a freddo”, mira ad assicurare una qualità superiore del prodotto e al tempo stesso a proporre alle imprese strumenti e modelli organizzativi più efficienti. Ne parliamo con la coordinatrice Elena Cerutti di Terre dei Savoia e con Alix Courivaud di FranceAgriMer, partner del progetto.

Per leggere l’intero articolo sfoglia il numero 419 • marzo – aprile