Piante protettive del fegato

L’elenco delle piante potenzialmente utili nel trattamento di malattie e disturbi del fegato è molto ampio, anche tenendo presente le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che invitano a sviluppare metodologie di ricerca sempre più stringenti rispetto alla valutazione di efficacia e sicurezza dei rimedi da esse ricavati.

Il potenziale dell’utilizzo dei derivati vegetali ancora in gran parte inesplorato e non sono del tutto noti i vari meccanismi di azione biologica secondo cui i principi attivi agiscono.

Iniziamo qui un’ampia rassegna delle specie allo studio.

Per leggere l’intero articolo sfoglia il numero 419 • marzo-aprile 2020