Valorizzazione di un alimento funzionale della tradizione: rinasce la filiera della Nocciola del Levante ligure

Appena fuori Genova, la prime valli terrazzate e verdissime hanno conservato un patrimonio di biodiversità che, fino all’epoca dell’industrializzazione, alimentava una filiera fiorente, quella della Nocciola. Apprezzata in tutta Europa come prelibatezza, rappresentava allora anche una  risorsa alimentare vitale per l’economia del territorio. La tradizione produttiva, che si era interrotta, rinasce ora grazie all’intuizione imprenditoriale che sta valorizzando le caratteristiche nutrizionali, salutistiche e cosmetiche non solo del frutto, ma anche dell’olio e della farina; con la speranza che in futuro questa pianta possa costituire una fonte di attivi di alto valore terapeutico.

Per leggere l’intero articolo sfoglia il numero 418 • gennaio – febbraio